USB aderisce al presidio di Libera venerdì 21 gennaio al Tribunale di Trento contro le infiltrazioni mafiose

Trento -

USB Lavoro Privato del Trentino parteciperà venerdì 21 gennaio alle 9,15 al presidio organizzato dall'associazione Libera davanti al Tribunale di Trento (largo Pigarelli), in occasione della prima udienza del processo sulle infiltrazioni mafiose nel territorio trentino ed in particolare nel settore del porfido, dove in seguito all'operazione denominata "Perfido" l'autorità giudiziaria ha provveduto ad indagare e arrestare vari soggetti.

A prescindere dal fatto che il processo confermi o meno la presenza dell'infiltrazione mafiosa in Trentino, i fatti che hanno portato all'operazione "Perfido" rappresentano una deleteria situazione sulla quale andrà posta molta attenzione anche in futuro, sia da parte delle organizzazioni sindacali che delle istituzioni, al fine di evitare che possano accadere nuovamente fatti di tale entità e gravità come quelli oggetto del processo.

Come USB, ci battiamo quotidianamente in tutti i posti di lavoro e non solo, al fine di far rispettare le norme ed i diritti dei lavoratori e contro qualsiasi tipo di illiceità sia nel modo del lavoro che più in generale nella società. Appare dunque doveroso partecipare a questa bella iniziativa promossa dall'associazione Libera, la quale dimostra ancora una volta che il popolo trentino non rimane inerte innanzi ai soprusi nei confronti dei lavoratori.

Coordinamento Provinciale USB Lavoro Privato del Trentino

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati